La dieta equilibrata rda

la dieta equilibrata rda

Le Razioni giornaliere raccomandate RDA sono valori di riferimento adottati a livello europeo che indicano le calorie ed i nutrienti essenziali che sono necessari in una dieta equilibrata. Elaborate dalle aziende alimentari in collaborazione con nutrizionisti di primo piano, le RDA contengono i valori consigliati per un adulto la dieta equilibrata rda con un peso nella norma e un livello medio di attività fisica. Le RDA sono riportate sulle etichette dei prodotti delle maggiori case produttrici e servono ad individuare più facilmente il valore nutrizionale del prodotto. Stai commentando la dieta equilibrata rda il tuo account WordPress. Stai commentando usando il tuo account Google. Stai commentando usando il tuo account Twitter. Stai commentando usando il tuo account Facebook. Notificami nuovi commenti via e-mail. Mandami una notifica per nuovi articoli la dieta equilibrata rda e-mail. Inserisci il tuo indirizzo email per la dieta equilibrata rda questo blog e ricevere notifiche di nuovi messaggi via e-mail. Nutrirsi bene per restare in forma. Il benessere è svegliarsi ogni mattina e avere tempohere e libertà sufficienti a vivere la vita che si desidera. Vai al contenuto. Questa voce è stata pubblicata in salute e benessere e contrassegnata con razione giornaliera raccomandatarda. Contrassegna il permalink. Rispondi Cancella risposta Scrivi qui il tuo commento Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:.

In caso di dubbi, consultare il medico.

la dieta equilibrata rda

Conservare il prodotto in un luogo fresco e asciutto. LARN e Linee Guida Adeguatezza della dieta: qualità e quantità degli alimenti consumati in misura tale la dieta equilibrata rda assicurare il soddisfacimento dei bisogni di energia e nutrienti, rispettando le combinazioni e proporzioni la dieta equilibrata rda da non arrecare rischi potenziali per la salute.

Gli integratori non vanno intesi come sostituti la dieta equilibrata rda una dieta varia ed equilibrata e di un sano stile di vita. La data entro cui consumare il prodotto è riferita alla confezione la dieta equilibrata rda e correttamente conservata.

Buonissimo per tutti ma soprattutto per chi sta seguendo una dieta proteica per dimagrire. Possiamo definirlo come pranzo per chi si allena, per chi fa sport, per chi ama fare lunghe camminate e per chi è attento alla propria alimentazione, ma anche per chi ha necessità di portarsi un buon pranzo in ufficio, un piatto unico completo e saziante.

Una dieta equilibrata è quella che apporta le giuste quantità di nutrienti ed energia per la salute e il benessere. I valori di riferimento per la dieta DRV. La dieta moderna, la dieta equilibrata rda la sua forte dipendenza da proteine animali, cereali raffinati, zuccheri, e l'elevata la dieta equilibrata rda di sodio, con un basso apporto di frutta, verdura e potassio, si è creduto possa generare l'acidosi metabolica sub-clinica. E-mail obbligatorio L'indirizzo non verrà pubblicato. Nome obbligatorio.

Sito web. Notificami nuovi commenti via e-mail Mandami una notifica per nuovi articoli via e-mail. Follow Nutrirsi bene per restare in forma on WordPress. Segui assieme ad altri 1. Se hai bisogno di scrivere al webmaster, puoi farlo scrivendo a proteina chiocciola ymail.

Clicca sul questo link per vedere la nostra politica sulla privacy. Gli idrati di carbonio, le proteine e i grassi. L'allungamento nella sintesi proteica. Very low calorie diets: their efficacy, safety, and future. Ann Intern Med. Long-term effects of dieting on resting metabolic rate in obese outpatients.

Does dieting make you fat? Br J Nutr. Factors determining energy expenditure during very-low-calorie diets. Handbook of Obesity. CRC Press; 1st edition January 15, Resting metabolic rate and coronary-heart-disease risk factors in aerobically and resistance-trained women. Increased energy requirements and changes in body composition with resistance training in older adults. Effect of an energy-restricted, high-protein, low-fat diet relative to a conventional high-carbohydrate, low-fat diet on weight loss, body composition, nutritional status, and markers of cardiovascular health in obese women.

A moderate-protein diet produces sustained weight loss and long-term changes in body composition and blood lipids in obese adults. A reduced ratio of dietary carbohydrate to protein improves body composition and blood lipid profiles click to see more weight loss in adult women.

Energy and protein requirements. Postexercise net protein synthesis in human muscle from orally administered amino acids. Protein and la dieta equilibrata rda acids for athletes. J Sports Sci. Ingested protein dose response of muscle and albumin protein synthesis la dieta equilibrata rda resistance exercise in young men. International Society of Sports La dieta equilibrata rda position stand: protein and exercise. J Int Soc Sports Nutr.

la dieta equilibrata rda

A moderate serving of high-quality protein maximally stimulates skeletal muscle protein synthesis in young and elderly subjects. Protein feeding pattern does not affect protein la dieta equilibrata rda in young women. Protein pulse feeding improves protein retention in elderly women. Intermittent fasting does not affect whole-body glucose, lipid, or protein metabolism.

Fabbisogno proteico

A controlled la dieta equilibrata rda of reduced meal frequency without caloric restriction in healthy, normal-weight, middle-aged adults. Gluconeogenesis and energy expenditure after a high-protein, carbohydrate-free diet. Metabolic demands la dieta equilibrata rda amino acids and the human dietary requirement: Millward and rRvers revisited.

Effect of increased supply of protein on elite weight-lifters. Wageningen The Netherlands: Pudoc,pp. The contribution of vegetarian diets to health and disease: a paradigm shift? Carcinogenicity in mice and rats of heterocyclic amines in cooked foods. Environ Health Perspect.

Ricetta di dieta biscotto hollywood

Heterocyclic amines, meat intake, and association with colon cancer in a population-based study. Am J Epidemiol. Changes in atherogenic dyslipidemia induced by carbohydrate restriction in men are dependent on dietary protein source. Nutritional status of nationally ranked elite click here. Dietary habits of body builders and other regular exercisers.

Nutrition La dieta equilibrata rda. Acute effects la dieta equilibrata rda resistance exercise on parameters of lipoprotein metabolism. Chracteristics of anabolic-androgenic steroid-free competitive male and female body builders. The Physician and Sports Medicine,15 6 Changes in lipid and lipoprotein levels after weight training.

Increased HDL-cholesterol levels with a weight lifting program. South Med J. Increased lean red meat intake does not elevate markers of oxidative stress and inflammation in humans. Meat and cancer: meat as a component of a healthy diet. Eur J Clin Nutr. Partial substitution of carbohydrate intake with protein intake from lean red meat lowers blood pressure in hypertensive persons.

Meat, cancer and dietary advice to the public. Fat intake, diet variety and health promotion. Forum Nutr. The effects of high protein diets on thermogenesis, satiety and weight loss: a critical review. J Am Coll Nutr. Protein, weight management, and satiety. Similar weight loss with low- or high-carbohydrate diets.

Dietary protein and exercise have additive effects on body composition during weight loss in adult women. Protein la dieta equilibrata rda is inversely associated with abdominal obesity in a multi-ethnic population. Quality protein intake is inversely related with abdominal fat. Nutr Metab Lond. Intake of macronutrients as predictors of 5-y changes in waist circumference.

Increased protein intake and meal frequency reduces abdominal fat during energy balance and energy deficit. La dieta equilibrata rda composition and hormonal responses to a carbohydrate-restricted diet. Effect of dietary protein content on weight gain, energy expenditure, and body composition during overeating: a randomized controlled trial.

Dietary Guidelines should reflect new understandings about adult protein needs. Nutr Metab Lond ; The significance of protein in food intake source body weight regulation.

Human muscle protein synthesis is modulated by extracellular but not intracellular amino acid availability: a dose response study. J Physiol ; — Whole-body leucine and lysine metabolism: response to dietary protein intake in young men. Amino acid ingestion improves muscle protein synthesis in the young la dieta equilibrata rda elderly.

Regulation of fatty acid oxidation in skeletal muscle. A rapid technique for determining differential glomerular filtration. Clin Nucl Med. Dietary protein intake and the progressive nature of kidney disease: the role of hemodynamically mediated glomerular injury in the pathogenesis of progressive glomerular sclerosis in aging, renal ablation, and intrinsic renal disease. N Engl J Med. Effects of dietary la dieta equilibrata rda in patients with chronic renal transplant rejection. Kidney Int.

Disorders of the kidney and urinary tract. In: Allan G. Applied biochemistry of clinical disorders. Lippincott, High-protein diets are not hazardous for the healthy kidneys.

La dieta equilibrata rda Dial Transplant. Effects of exercise on dietary protein requirements. Do regular high protein diets have potential health risks on kidney function in athletes? Dietary protein intake and renal function. Changes in renal function during weight loss induced by high vs low-protein low-fat diets in la dieta equilibrata rda subjects.

Nephron number, hypertension, renal disease, and renal failure. J Am Soc Nephrol. Dietary nutrient profiles of Canadian Baffin Island Inuit differ by food source, season, and age. Effects of protein intake on renal function and on the development of renal disease. Inhibitory effect of high protein intake on nephrocalcinogenesis in female rats.

Protein-rich diet attenuates cyclosporin A-induced renal tubular damage in rats.

Fabbisogno di grassi

Optimal intakes of protein in the human diet. Proc Nutr Soc. Local cultural animal food contributes high levels of nutrients for Arctic Canadian Indigenous adults and children. The diet la dieta equilibrata rda Alaska Native adults: Int J La dieta equilibrata rda Health. Si ottengono in questo modo i cosiddetti acidi grassi trans o idrogenati. Il loro consumo va limitato il più possibile perché oltre ad innalzare il colesterolo cattivo LDL diminuiscono quello buono HDL.

Va invece limitato l'utilizzo di oli ricchi di grassi polinsaturiche si degradano più facilmente alle alte temperature. L'ossidazione di un visit web page di grassi sviluppa 9 Kcalpiù del doppio rispetto alla stessa quantità di carboidrati e proteine.

Si tratta quindi di nutrienti ad elevato contenuto calorico ed un loro consumo eccessivo causa inevitabilmente un aumento di grasso corporeo come suggerito dai fautori della dieta mediterranea.

Al contrario degli alimenti amidacei quelli contenenti lipidi richiedono un tempo di la dieta equilibrata rda superiore rallentando la comparsa dello stimolo della fame e mantenendo relativamente costante la glicemia.

Foglio di calcolo percentuale di perdita di peso in excel

Questa caratteristica è fondamentale poiché un pasto ricco di carboidrati e povero di grassi, come la pasta o il riso "in bianco"oltre ad avere un contenuto calorico comunque alto, aumenta lo stimolo della fame già dopo un paio d'ore dalla sua assunzione. Il fabbisogno proteico rappresenta la quantità di proteine alimentari di cui necessita il corpo umano per soddisfare le proprie esigenze nutrizionali, mantenere la buona salutee mantenere l'equilibrio delle riserve proteiche.

Tali quantitativi possono variare largamente a seconda di alcuni fattori come l'età, l'attività lavorativa, l'attività sportiva, e anche il tipo di attività sportiva. Le proteine, assieme a carboidrati e grassi, sono uno dei tre macronutrienti di cui il nostro corpo ha bisogno per una salute ottimale; sono tra i nutrienti essenziali per l'uomo, e servono come "mattoni" per costruire il corpo a livello cellulare.

Le proteine contribuiscono a garantire le funzioni essenziali come la coagulazione la dieta equilibrata rda sangue, l'equilibrio dei fluidi, la produzione di ormoni ed enzimi, la vista, e la riparazione delle cellule. La parola proteina deriva dalla parola greca proteosche significa "di primaria importanza".

Le proteine sono simili ai carboidrati e ai lipidi per il fatto che ogni molecola contiene atomi di carbonioossigeno e idrogeno. I quattro elementi di carbonio, ossigeno, idrogeno e azoto sono combinati in un certo numero di strutture diverse chiamate amminoacidi. Ogni amminoacido possiede un gruppo amminico NH2 e un gruppo acido COOHcon una diversa combinazione di carbonio, idrogeno, ossigeno, e in alcuni casi di zolfo.

Le proteine vengono create quando due o più amminoacidi si uniscono e formano quello che viene chiamato un legame peptidico. Quando due gruppi amminoacidici si uniscono, con contemporanea formazione la dieta equilibrata rda una molecola la dieta equilibrata rda, viene formato un dipeptide.

Un tripeptide si forma quando tre amminoacidi sono legati insieme. Un oligopeptide ha almeno tre amminoacidi legati, ma meno di Diventano polipeptidi quando vengono aggiunti più aminoacidi. La maggior parte dei cibi contengono polipeptidi. Tutti i legami peptidici posso degradarsi quando si verifica la proteolisicioè il processo di degradazione delle proteine da parte dell'organismo. La proteolisi avviene in genere tramite idrolisi del legame peptidico per opera di enzimi detti proteasi.

Gli amminoacidi alimentari sono 20, tra cui 8 sono noti come aminoacidi essenziali EAA. La dieta equilibrata rda non si ottengono dalla dieta, il corpo cercherà di sintetizzarli degradando il muscolo scheletricoun altro processo chiamato proteolisi muscolare o catabolismo proteico muscolare MPB, Muscle Protein Breakdown.

Questo effetto sfavorevole dovrebbe essere evitato, in quanto il la dieta equilibrata rda o l'accrescimento del muscolo scheletrico apporta svariati benefici per la salute, tra cui un aumento del metabolismo la dieta equilibrata rda, e quindi del dispendio calorico a riposo, e un miglioramento del profilo metabolico [2].

Le proteine sono molecole determinanti nella regolazione del metabolismo umano. Sono utilizzate per formare il muscoloil tessuto connettivoi fattori di coagulazione del sanguele proteine di trasporto del sangue, le lipoproteinei pigmenti visivi e la matrice proteica all'interno delle ossa.

Le proteine sono anche usate per mantenere l'equilibrio dei fluidi del corpo con la produzione di albumina e globulina. Senza proteine sufficienti nel flusso sanguigno, l' edema si svilupperebbe la dieta equilibrata rda.

Le proteine alimentari contribuiscono anche all' equilibrio acido-base producendo buffer tamponi che la dieta equilibrata rda a regolare la quantità di ioni idrogeno liberi nel la dieta equilibrata rda. Queste accettano o donano ioni idrogeno aiutando a mantenere il pH del sangue leggermente alcalino pH 7, Anche il sistema immunitario è composto da proteine. Gli anticorpi sono proteine.

Senza sufficienti proteine nella dieta, mancheranno le cellule necessarie per permettere al sistema immunitario di la dieta equilibrata rda correttamente, causando un potenziale calo della risposta immunitaria. Le proteine alimentari possono anche essere utilizzate come fonte la dieta equilibrata rda energia. Se una dieta non contiene abbastanza carboidrati per fornire il glucosio necessario, le proteine possono essere usate per sintetizzare glucosio. Questo processo è chiamato gluconeogenesi.

Il costoso processo di gluconeogenesi provoca gran parte della perdita di massa muscolare che si verifica nell'inedia. Come accennato in precedenza, il corpo umano ha la capacità di sintetizzare gli 11 aminoacidi non essenziali. Il metabolismo degli amminoacidi nel fegato avviene tramite due processi: la transaminazione e la deaminazione. I chetoacidi formati da questi due processi possono avere destini diversi nel corpo in base allo stato metabolico.

Possono essere usati direttamente per produrre energia; oppure, in alternativa, possono essere usati per la sintesi di glucosio, acidi grassi o chetoni [3]. Il corpo umano disgrega quotidianamente delle proteine sintetizzandone altre. Questo processo è definito come turnover ricambio proteico [4]. Questo perché gran parte delle proteine disgregate sono anche riutilizzate per la sintesi proteica.

Comunque nessuna reazione biochimica-metabolica del corpo avviene con la massima efficienza, e questo vale anche per il turnover proteico. In questo processo, alcuni amminoacidi vengono ossidati, e l'azoto derivante viene perso sotto forma di urea, creatinina e altre sostanze derivate. L'azoto viene disperso la dieta equilibrata rda tramite le urine, ma una parte viene smaltita anche la dieta equilibrata rda il sudore, le feci, la pelle o le unghie.

Dal momento che risulta difficile misurare tutte le vie di smaltimento dell'azoto, solitamente per misurare le perdite tramite le feci, la pelle, i capelli, il sudore e le unghie vengono usate delle stime [6] [7]. Il bilancio azotato confronta la quantità di azoto dalle proteine alimentari immesse nel corpo con l'azoto che viene perso. Se un individuo consuma più azoto di quello che perde, si dice che esso risulta in un bilancio azotato positivo, e deposita azoto nel corpo.

Se un individuo consuma lo stesso quantitativo di azoto rispetto la dieta equilibrata rda quello che perde, si dice che esso risulta in una situazione di bilancio azotato equilibrato, mentre se un individuo perde più azoto di quello che consuma, esso è in bilancio azotato negativo e perde proteine corporee [1]. Visto che il catabolismo o la disgregazione degli amminoacidi è la principale causa della perdita di azoto, l'espulsione di azoto è un indicatore del catabolismo degli amminoacidi.

Tuttavia, l'escrezione di azoto non dice quali amminoacidi sono disgregati e la loro provenienza, trattandosi la dieta equilibrata rda di un valore impreciso. Inoltre il bilancio azotato dipende altamente dall'apporto calorico totale [6].

Un individuo a digiuno perderà più azoto rispetto a uno che assume carboidrati ma nessuna proteina alimentare. In passato si riteneva che le calorie apportate dai grassi la dieta equilibrata rda migliorassero il bilancio azotato al contrario la dieta equilibrata rda calorie apportate dai carboidrati o dalle proteine [8] [9] [10]ma altre evidenze hanno sottolineato che anche i grassi incidano positivamente in questo senso [11] [12].

Mentre i soggetti che consumano maggiori quantità di proteine espellono anche più azoto, semplicemente perché aumentano l'assunzione dell'azoto stesso [5]. Il fabbisogno proteico è definito come la quantità di proteine alimentari necessaria per compensarne e pareggiarne la perdita su base giornaliera, in modo che una persona rimanga nel bilancio azotato. Dal momento che l'assunzione di azoto alimentare è pari a zero, tutto l'azoto espulso proviene dalla disgregazione e catabolismo delle proteine corporee.

Come accennato, la dieta equilibrata rda valore presume la presenza di calorie alimentari sufficienti e una proporzione normale di carboidrati alimentari. In aggiunta viene tenuto conto delle questioni della digeribilità e della risposta soggettiva, quindi al valore citato è stato aggiunto un "fattore di sicurezza" [13].

Secondo stime del passato, la popolazione statunitense riusciva a consumare mediamente un quantitativo proteico giornaliero che superava di 2 o 3 volte questo limite, a causa dell'alto consumo di proteine animali [13]. In aggiunta al fabbisogno proteico, si ha un fabbisogno più specifico anche per la dieta equilibrata rda singoli amminoacidi essenziali EAA. Negli ultimi decenni hanno avuto luogo diversi dibattiti sul fabbisogno di amminoacidi per l'uomo relativi a fasi diverse della vita [15] [16].

I ricercatori hanno ottenuto questo risultato confrontando la quantità di azoto la dieta equilibrata rda con la quantità ingerita, determinando poi se le proteine erano accumulate nel corpo, oppure se erano rimaste allo stesso livello, la dieta equilibrata rda oppure erano ridotte. Quindi è necessario comprendere le differenze esistenti tra il normale fabbisogno proteico stabilito dall'Institute of Science e il fabbisogno proteico per i soggetti che non rientrano nella categoria definita "normale".

Come accennato, il fabbisogno proteico è altamente influenzato da diverse variabili come l'età i bambini e gli anziani necessitano di maggiori quantitàgli stati fisiologici come la gravidanza o l'allattamento, la massa corporea, la massa muscolare [1]e l'eventuale attività fisica. Questo è stato stabilito con l'idea di prevenire carenze nutrizionali e mantenere la la dieta equilibrata rda pubblica, ma non come guida, ad esempio, per ottimizzare le prestazioni per gli atleti, per coloro just click for source sono impegnati in attività molto intense [18]o per le donne in gravidanza.

Tali individui non rappresentano la popolazione generale, e non corrispondono agli standard del RDA. Altre evidenze mettono in luce come, poiché la restrizione calorica per la perdita di peso porta a un decremento del bilancio azotato [19]la quota suggerita dal RDA non sarebbe ottimale per click mantenimento della massa magra durante una dieta ipocalorica [20].

Un'altra linea guida è la dieta equilibrata rda Range Accettabile nella Distribuzione dei Macronutrienti AMDR che esprime un range di assunzione più flessibile per soddisfare coloro che possono avere un fabbisogno proteico superiore a quello del RDA. Queste cifre danno un margine di tolleranza molto più alto per l'assunzione proteica. Contrariamente alle posizioni di molte figure professionali legate alla la dieta equilibrata rda, la dose giornaliera raccomandata RDA obbligatoria non è mai stata intesa a soddisfare le richieste delle persone attive, non solo atleti o agonisti, ma anche semplicemente sportivi o persone dallo stile di vita attivo [17].

In realtà la letteratura scientifica su questo argomento mostra una realtà ben diversa. I valori di RDA per le proteine sono chiaramente impostati su " La RDA copre le perdite di proteine con margini di variabilità interindividuale e in base alla qualità delle proteine; tuttavia non è stato dato alcun credito al consumo di proteine in eccesso sopra di questi livelli per coprire un aumento del fabbisogno a causa dell'attività fisica [17].

Effettivamente il manuale del RDA, cioè la guida ufficiale fornita dal governo sui fabbisogni alimentari, afferma, " Non sono presi in considerazione gli stress incontrati nella vita quotidiana che possono stimolare incrementi momentanei dell'espulsione di azoto. Si presume che i soggetti usati negli esperimenti svolti per determinare il fabbisogno siano esposti agli stessi stress della popolazione generale " National Research Council [13].

Inoltre, numerose ricerche hanno determinato che l'esercizio fisico richiede un aumento dell'apporto proteico [26] [27]. Anche se gli amminoacidi non contribuiscono in modo significativo alla produzione energetica la dieta equilibrata rda l'allenamento fisico, si verifica comunque una loro degradazione netta insieme all'aumento del fabbisogno di una rinnovata sintesi proteica. Inoltre, il motivo dell'aumento del fabbisogno proteico è meno importante del fatto che i fabbisogni proteici aumentano.

Gli studi di Lemon indicano che gli atleti di durata possono aver bisogno di 1. Le raccomandazioni proteiche per gli atleti di endurance la dieta equilibrata rda 1.

Queste raccomandazioni sull'introito proteico possono generalmente essere soddisfatte la dieta equilibrata rda la sola dieta, senza l'uso di integratori di proteine o amminoacidi, se l'apporto energetico è sufficiente a mantenere il peso corporeo [30]. Gli atleti di forza e potenza, impegnati in attività fisiche come il sollevamento pesi, il culturismo, la pesistica, il powerlifting, la dieta equilibrata rda sprint, necessitano di un maggiore apporto proteico per garantire un guadagno di massa muscolare e di prestazioni come forza e potenza.

La ricerca ha dimostrato che per aumentare progressivamente la massa muscolare sia necessario un rifornimento costante di amminoacidi, al fine di mantenere il bilancio azotato positivo [31]. Per questa tipologia di atleti, dosaggi molto alti hanno dimostrato di aumentare la massa muscolare rispetto a dosaggi più bassi.

Viene la dieta equilibrata rda accettato che un chilo di muscolo contiene circa grammi di proteine reali. Anche se non si sa esattamente quante calorie in più sono necessarie per sintetizzare un chilo di massa muscolare, il National Research Council rileva che 5 calorie sono necessarie per sostenere la crescita di un grammo di tessuto magro [33].

È interessante notare che Consolazio et al. Lo studio venne condotto per 40 giorni e i soggetti si la dieta equilibrata rda all'esaurimento [34].

Questi rapporti tendono ad la dieta equilibrata rda le convinzioni degli atleti di forza che assunzioni di proteine alimentari la dieta equilibrata rda elevate siano essenziali per uno sviluppo muscolare ottimale. Lemon et al. Un la dieta equilibrata rda studio di Tarnopolsky et al.

Secondo i dati del ACSMle dosi raccomandate per questi atleti la dieta equilibrata rda di 1. Alcuni studi riportano che un apporto proteico di 2. I ricercatori non sono riusciti a dare una risposta precisa su quale ruolo potrebbero la dieta equilibrata rda le calorie la dieta equilibrata rda eccesso dal consumo di un maggiore apporto proteico sulla sintesi proteica.

Si sospetta che più calorie si assumono oltre al fabbisogno energetico, meno proteine possono essere assunte per ottenere una sintesi proteica ottimale [39]. Evidenze più recenti suggeriscono che per i neofiti non sia necessario un apporto proteico superiore al RDI per ottenere un aumento della muscolatura mediante l'esercizio con sovraccarichi [40]tuttavia queste conclusioni sono state messe in discussione da altre ricerche [41]. Questi dati link sembrano stabilire il tetto dell'assunzione giornaliera di proteine negli atleti di forza a 2,4 grammi di proteine per chilogrammo di peso corporeo.

Superato questo limite non vengono ottenuti ulteriori vantaggi, ma solo un aumento dell'impiego energetico delle proteine. Tali dosaggi corrispondono ai quantitativi spesso consumati da click culturisti [42]ma le linee guida del ACSM, ADA, Dietitians of Canada suggeriscono apporti inferiori equivalenti a 1.

Anche gli atleti di endurance necessitano di un maggiore apporto proteico [43]. La dieta equilibrata rda infatti mostrato che l'esaurimento la dieta equilibrata rda glicogeno è noto per attivare l'enzima coinvolto nell'ossidazione dei BCAA nel muscolo, cioè componenti delle proteine muscolari [46] che rappresentano la fonte energetica amminoacidica primaria, il che indica l'attivazione dei processi catabolici a carico del muscolo scheletrico proteolisigluconeogenesi.